sabato 8 agosto 2015

Treedom: guarire il pianeta con pochi euro adottando alberi

     In Svezia, terra di foreste e leader mondiale nella produzione di legname, da più di cento anni esiste una legge: ogni albero abbattuto dev’essere sostituito da un nuovo albero piantato. Con questa semplice norma il territorio forestale svedese nei decenni è aumentato in un pianeta in cui il territorio boschivo e forestale è invece addirittura in drastica diminuzione a causa del cinismo e del pericoloso menefreghismo della cultura capitalistica che pur di far guadagnare miliardi alle multinazionali non guarda in faccia a nessuno ed è disposta perfino a creare le condizioni per l’estinzione di interi habitat e, a tempo debito, della vita in generale.

     Ebbene, sei siete ecologisti o semplicemente avete a cuore questo puntino dell’universo che è il pianeta Terra che ci dà da mangiare da milioni di anni, sarete contenti di sapere che è possibile con una manciata di euro adottare degli alberi nel sud del mondo, ripiantando così intere foreste, restituendo fertilità ai terreni, dando lavoro ai contadini locali, producendo frutti che sfameranno intere comunità di persone, nonché riducendo il dannoso impatto dell’anidride carbonica (CO2) che è la causa principale del surriscaldamento globale del pianeta, per il quale l’innalzamento delle temperature sta stravolgendo il clima, portando catastrofici cambiamenti ai territori, alla loro produttività e mettendo a rischio le colture con cui il pianeta intero si sfama e le specie animali che fanno parte della delicatissima catena alimentare.

     Ma chi vi permette di fare tutto questo a un costo ridicolo e con una spesa una tantum? Sono i ragazzi di Treedom, una startup fondata da Federico Garcea a Firenze nel 2010 con un’équipe di giovani che hanno in comune la voglia di tutelare l’ambiente e che credono nello sviluppo sostenibile, occupandosi di progetti legati alla riforestazione del pianeta.
Il motto di Treedom è Let’s green the planet, Rinverdiamo il pianeta e il proposito principale è tanto semplice quanto meraviglioso: piantare nuovi alberi nel pianeta.


     Tramite il suo sito web Treedom permette infatti a tutti (sia privati che aziende che enti nazionali e internazionali) di acquistare degli alberi che verranno piantati, cresciuti, fatti maturare, fotografati e mappati su Google; potete acquistare uno o anche più alberi nel tempo, diventando "genitori" di un'intera foresta. Gli alberi acquistati possono essere “adottati” in questo modo a distanza ed è perfino possibile dedicare questi alberi a una persona a noi cara, adottandoli per lei.

     L’utente che voglia adottare un albero può scegliere tra molte varietà di specie: baobab, mangrovie, karité, alberi di arancio, mango, avogado… C’è davvero l’imbarazzo della scelta. Ognuno si trova in una località specifica dell’Africa e ognuno di essi è capace di assorbire una diversa quantità di anidride carbonica. Sul sito esiste anche una sezione che calcola il vostro impatto ecologico in termini di CO2 prodotta, per farvi avere un’idea di quanto emettiamo con il nostro stile di vita.


     La registrazione al sito è ovviamente gratuita ed offre dei simpatici servizi, come un blog frequentemente arricchito che vi tiene aggiornati su argomenti inerenti all’ambiente e alla natura e la possibilità di diventare membro di una community di iscritti come voi. I prezzi sono ragionevolissimi: al momento della pubblicazione di questo post vanno da un minimo di € 5.90 a un massimo di € 39.90, a seconda della specie che vi interessa. Praticamente è come fare un investimento ecologico comprando un libro. Il pagamento, si legge sulla pagina dei termini e delle condizioni del servizio, può essere effettuato in più forme: PayPal, carta di credito, bonifico bancario, pagamento tramite UP Mobile e pagamento con MasterPass.

     Come detto, Treedom è impegnata a sostenere numerosi progetti di riforestazione del territorio ed ha collaborato perfino con Libera, l’associazione antimafia più importante d’Italia. L’utente può scegliere quale progetto supportare (alcuni sono stati già completati), valutando tramite apposite “schede di identità” gli alberi a cui è interessato. Quando l’utente adotta un albero riceve delle foto dello stesso e ha la possibilità di seguirlo durante la sua crescita.

     Il consiglio, se siete curiosi, è di sbirciare il sito, molto chiaro ed esaustivo, o selezionando le apposite voci elencate nella parte bassa (vedi immagine) di ogni pagina o cliccando sui link che portano alle pagine che per comodità verranno lasciati di seguito, poiché sembra una bellissima occasione per fare qualcosa per questo nostro bellissimo e sfortunato pianeta.







Il blog di Treedom (consultabile anche da parte dei non iscritti al sito)



Termini e condizioni (non temete, non è nulla di noioso o lungo)


La natura si domina obbedendole.
- Francis Bacon


Nessun commento:

Posta un commento